MESTRE, UNIVERSITÀ DI VIA TORINO - AREA PER RESIDENZA STUDENTESCA

MESTRE, UNIVERSITÀ DI VIA TORINO - AREA PER RESIDENZA STUDENTESCA

Description

●Collocazione
Negli ultimi vent’anni le Universià Ca’ Foscari e IUAV hanno ricollocato in terraferma alcune delle strutture, legate soprattutto a laboratori che necessitano di spazi e standard di sicurezza che sarebbero risultati difficilmente rispettabili nell’antico centro storico di Venezia. Il luogo è stato scelto per il polo universitario in quanto in posizione centrale tra isole e terraferma e velocemente raggiungibile dalla stazione di Mestre e da Piazzale Roma a Venezia coi mezzi pubblici e ora anche connesso alle piste ciclabili tramite il nuovo ponte ciclo-pedonale del Forte Marghera. Via Torino, dove si trova, è una via caratterizzata – nel suo tratto ovest - da strutture ricettive, commerciali, uffici e per l’appunto il Polo Universitario.
●Dimensioni
F/PU n.3 Superficie fondiaria (Sf): mq 4.636
●Illustrazione
È un’area sgombra che confina a sud con gli edifici universitari già esistenti e a Nord col corso d’acqua denominato “Canal Salso”, un corso d’acqua storico che connette il centro di Mestre con Venezia.
Per la sua collocazione è stata scelta per la futura realizzazione di una residenza studentesca.
●Vincoli
Rischio Archeologico
-D.Lgs. 42/2004 art.157 (Aree a rischio archeologico Laguna di Venezia).
-D.Lgs. 42/2004 art.157 (Area a rischio archeologico - Via Annia).
Navigazione aerea approvati ENAC
-Area soggetta a limitazione per la realizzazione di impianti eolici.
-Area soggetta a limitazione per la realizzazione di discariche o fonti attrattive fauna selvatica.
-Area vincolo relativa agli ostacoli  per la navigazione aerea - superficie orizzontale esterna.
Fascia di 300 metri dalla conterminazione lagunare
-Art. 142 comma1, lettera a del D.Lgs 42/2004.
Sismico
-Vincolo sismico O.P.C.M. n. 3274/2003.
●Status Occupazionale
L’area è attualmente libera.
●Status ambientale.
---
●Stima dell’istituzione venditrice
€ 3.300.000,00
Si fa presente che il bene immobile sarà oggetto di una successiva deliberazione dell’Istituzione Venditrice di approvazione – tra le altre cose - della vendita e delle relative condizioni contrattuali/convenzionali.
●Destinazione d'uso secondo Piani vigenti
Si fa presente che il bene immobile sarà oggetto di una successiva deliberazione dell’Istituzione Venditrice di approvazione – tra le altre cose - della variante urbanistica per permettere la realizzazione di:
-536 posti letto e relativi spazi di servizio accessori;
- Studentato e relativi servizi.
●Altre disposizioni
Il dimensionamento degli standard minimi dovrà rispettare le disposizioni del Decreto del Ministero dell’Istruzione, dell’Università e della ricerca n. 936 del 28 novembre 2016.

 

INFO